almancacco 2020 quadrato

Promozione - Questo le scenario della post-season in caso di stop prolungato

Stop lungo, senza una possibilità di capire fino a quando si starà fermi. Lo scenario che aspetta i campionati dilettanti (specie quelli regionali) non è roseo: dopo aver spiegato quale potrebbe essere il futuro della Categoria Regina dell'Eccellenza, proviamo a dare uno sguardo per capire cosa potrà succedere invece in Promozione.
Queste settimane di stop (sicuramente fino al 24 novembre, ma possibile fino a Natale) infatti rendono problematico il programma originario previsto dal C.R.T. la cui priorità è ovviamente portare a termine la stagione regolare, nel caso della Promozione quindi giocare tutte e 26 le giornate di campionato dei quattro gironi (due a 14 squadre e due a 13, ma sempre con lo stesso numero di giornate). Ecco che quindi diventa difficile, se tutto slitta di almeno 4 settimane (come prescritto dall'ultimo DPCM), lo svolgimento della post season come programmato a inizio settembre. Per determinare le cinque promosse oltre a premiare le prime classificate dei quattro gironi, si sarebbero dovuti svolgere prima i play-off all'interno di ogni girone (con forbice a 7 punti), quindi un quadrangolare con le quattro vincenti e la vincente della finale acquisiva il diritto all'Eccellenza 2021/22. In caso di stop limitato (possiamo ipotizzare cioè fino al 24 novembre), conferma per i playoff dei gironi, ma poi ecco una classifica di merito fra le quattro vincenti, con la prima classificata promossa in Eccellenza; in caso di stop prolungato (ripresa dell'attività a gennaio 2021?) niente play-off ed ecco che verrebbe stilata una classifica di merito fra le seconde classificate di ogni girone. In entrambi questi due casi, se una delle vincenti dei playoff (o seconda classificata) fosse anche la vincente della Coppa Italia di Promozione avrebbe diritto prioritario sulle altre. Per quanto riguarda le retrocessioni, le opzioni sono due (sempre tre retrocessioni per girone): quella classica con retrocessione in Prima Categoria dell'ultima classificata e play-out (con forbice sempre a 7 punti) fra penultima e quintultima e fra terzultima e quartultima, e quella in caso di stop causa Covid-19, con retrocessione diretta delle ultime tre classificate di ogni girone, senza la disputa dei play-out.
Ipotesi da prendere in seria considerazione. 

Scarica ora la nuova App dell'Almanacco del Calcio Toscano

Ordina qui il nuovo Almanacco del Calcio Toscano 2020

Ultima modifica il Mercoledì, 28 Ottobre 2020 10:09