app almanacco

Promozione - Il LIVE della SuperCoppa di oggi al "Bozzi"

Si gioca oggi al "Bozzi" delle Due Strade di Firenze la seconda edizione della SuperCoppa di Promozione "Fabio Fiorentini ". In campo dalle 18 Aglianese e Antella (le due squadre vincitrici i gironi A e B) e poi da gara-2 anche il Fucecchio, trionfatore del Girone C. Ecco le formazioni in campo e gli aggiornamenti in tempo reale dal "Bozzi" delle tre sfide da 45' l'una:

IL TRIANGOLARE
Ore 18 Aglianese-Antella d.c.r.(0-0) 2-0
AGLIANESE: Fedele, Chiavacci, Galeotti, Raimondo (47' Tosi), Biondi (48' Francini), Cappelli, Ceccarelli (27' Bastogi), Barontini, Marzierli, De Gori, Guarisa. A disp.: Meoni, Colzi, Brillanti, Barozzi. All.: Stefano Ceri.
ANTELLA: Landi, Berti, Rossi, Galli, Mignani, Banoi, Lanaia, Rontini, Tacconi, Castiglione, Chiesi. A disp.: Magnelli, Dolfi, Salsi, Meini, Mazzoni, Manetti, Ferruzzi. All.: Stefano Alari.
ARBITRO:
Ravara sez. Valdarno, coad. da Magherini di Prato e Salvadori di Arezzo.
NOTE: Angoli 1-0. Ammoniti Lanaia, Raimondo. Recupero 4'.
SEQUENZA RIGORI: Rossi (AN) traversa, De Gori (AG) gol, Galli (AN) parato, Marzierli (AG) gol, Castiglione (AN) parato, Tosi (AG) fuori, Banoi (AN) parato. 
Pomeriggio nuvoloso al "Bozzi", ancora scarso il pubblico: Aglianese in campo con la classica maglia neroverde a strisce verticali strette, Antella con la seconda maglia (quella rossa, con banda biancoblu sul petto). La prima occasione è per i pistoiesi: su angolo, spizza di testa Biondi, ma la palla attraversa tutto lo specchio. All'11' è la volta di Ceccarelli farsi pericoloso con un'incursione sulla destra, ben neutralizzata da Landi. La squadra di Ceri è maggiormente pericolosa e sfiora il vantaggio al 19' con un tiro di controbalzo di Barontini dal limite, fuori di un soffio. Al 31' De Gori si incarica della battuta di un calcio di punizione dal limite leggermente spostato sulla sinistra: supera la barriera e colpisce il palo. Ancora Aglianese al 37': Bastogi lascia andare un diagonale rasoterra dal limite ma Landi para a terra sulla sua sinistra. Finisce a reti bianche. Si va ai calci di rigore. Vince l'Aglianese.

Ore 19:15 Fucecchio-Antella d.c.r. (1-1) 3-5
FUCECCHIO: Vannoli, Parisi, Menichetti, Allori (44' Becherini), Botrini, Susini, Covato, Paolieri, Mordagà, Gazzarrini, Sciapi. A disp.: Pinelli, Cenci, Fejzaj, Mazzanti, Vanni, Zanaboni. All.: Andrea Cipolli.
ANTELLA: Magnelli, Dolfi, Salsi, Meini, Ferruzzi (45' Mazzoni), Galli, Berti, Mignani (42' Lanaia), Tacconi, Castiglione, Rontini. A disp.: Landi, Banoi, Chiesi, Manetti, Rossi. All.: Stefano Alari.
ARBITRO:
Russo sez. Valdarno, , coad. da Salvadori di Arezzo e Pulcinelli di Siena.
RETI: 44' Lanaia, 46' Mordagà.
NOTE: Ammoniti Parisi, Botrini, Tacconi. Angoli 1-4. Recupero 4'.
SEQUENZA RIGORI: Mordagà (F) gol, Castiglione (A) gol, Menichetti (F) gol, Lanaia (A) gol, Susini (F) parato, Mazzoni (A) gol, Gazzarrini (F) parato, Rontini (A) gol. 
Prima chance per il Fucecchio al 13': direttamente da un fallo laterale dalla destra di Parisi, la palla rimbalza e arriva a centro area dove Sciapi prova la girata ma la sfera termina alta. Proteste dei tifosi dell'Antella per una trattenuta di Menichetti ai danni di Galli ma l'arbitro lascia proseguire. Il pubblico si accende per un contrasto, probabilmente oltre il limiti del regolamento da parte del difensore bianconero, tra Botrini e Tacconi a centrocampo nei pressi della riga laterale. Il direttore di gara, non assistito né dai guardalinee né dal quarto uomo, ammonisce entrambi. Al 32' punizione di Gazzarrini dal limite dalla sinistra con la pala che gira ma esce a lato di un metro dal palo lontano. Grande opportunità per il Fucecchio: cross basso dal dfondo dalla sinistra di Menichetti, Mordagà controlla e gira ma il suo tiro viene ribattuto, appena dentro l'area arriva Paolieri ma la sfera è bloccata in presa alta da Magnelli. Miglior possesso palla e una gara in crescendo per l'Antella. Al 44' Lanaia, appena entrato, approffitta di una scivolata di Allori che si infortunia alla caviglia nell'occasione, si sinfila sulla destra in area su un lancio lungo e batte il portiere con un forte diagonale. Esplode la gioia dei tifosi biancocelesti. Al 45' ancora Fucecchio, ancora Gazzarini su punizione: Magnelli alza sopra la traversa. Sull'azione successiva ecco il pareggio bianconero: cross di Sciapi dalla destra per Mordagà che come un falco mette dentro in area piccola. L'Antella si getta in avanti. Il tempo si conclude infatti con un calcio d'angolo in favore della squadra di Alari sul quale Rontini stacca in mischia ma si vede respingere il tiro e poi colpisce di mano. Finisce così. Si va di nuovo ai rigori. Nell'attesa dei tiri dal dischetto dobbiamo purtroppo segnalare un po' di agitazione in tribuna tra i tifosi delle due squadre: un episodio da censurare soprattutto in un incontro di questo valore. Vince l'Antella, che stavolta non sbaglia dal dischetto.

Ore 20.35 Fucecchio-Aglianese 0-1
FUCECCHIO: Pinelli, Cenci, Menichetti, Allori (27' Parisi), Vanni, Becherini, Zanaboni, Mazzanti, Mordagà, Fejzaj, Sciapi. A disp.: Vannoli, Botrini, Covato, Gazzarrini, Paolieri, Susini. All.: Andrea Cipolli.
AGLIANESE: Fedele, Barozzi, Galeotti, Raimondo, Biondi, Cappelli, Tosi (45' Ceccarelli), Barontini, Marzierli, De Gori (43' Bastogi), Guarisa (36' Francini). A disp.: Meoni, Gualtieri, Chiavacci, Colzi. All.: Stefano Ceri.
ARBITRO:
Vizzini sez. Valdarno, coad. da Pulcinelli di Siena e Magherini di Prato.
RETI: 3' Biondi.
NOTE: Angoli 1-2. Recupero 4'.

Inizia la gara decisiva per l'assegnazione del trofeo: Fucecchio con i classici colori bianconeri a strisce verticali e Aglianese con una splendida maglia verde fosforescente con banda centrale nera. Prima occasione e Aglianese subito in vantaggio: punizione di De Gori che pesca sul secondo palo il liberissimo Biondi che in tuffo di testa porta i pistoiesi in vantaggio: 0-1. Passano due minuti e Guarisa potrebbe chiudere subito il match ma spara altissimo con il sinistro. Il Fucecchio reagisce e al 14' va vicinissimo al pari: splendida punizione a giro di Cenci, ma altrettanto splendida risposta in tuffo di Fedele che riesce a deviare. La sfida è bella e combattuta: al 24' in contropiede torna a farsi pericolosa l'Aglianese, con Raimondo che imbecca bene Marzierli ma il destro del centravanti (alla ricerca del 30° gol ufficiale della stagione) è largo. I neroverdi sfiorano ancora il raddoppio al 29' quando un sinistro terrificante di Guarisa colpisce la traversa e torna in campo e poi Marzierli viene contrato in corner. Il Fucecchio si scopre alla ricerca del pari, ma le occasioni sono quasi tutte marcate dalla squadra di Ceri che al 33' è di nuovo pericolosa con Tosi che da lontanissimo tenta di beffare Pinelli: la palla esce non di molto. La squadra di Cipolli si getta generosamente in avanti (ci prova Sciapi in un paio di occasioni da fuori), ma la difesa dell'Aglianese è ben organizzata su Cappelli e Biondi e con un Fedele in porta che si conferma quasi insuperabile (pur non troppo impegnato). Finisce così con la vittoria più pronosticata, quella della super-Aglianese di Ceri che si guadagna la palma di miglior squadra della Promozione, vincendo la SuperCoppa.

LA CLASSIFICA
Aglianese punti 5, Antella p.3, Fucecchio p.1.

IL REGOLAMENTO
Le formazioni si affronteranno in un triangolare con girone all’italiana, dove ogni squadra incontra le altre due con tempi regolamentare di 45’ (più eventuale recupero). In caso di parità al termine dei 45’ la vincitrice è decisa dai calci di rigore. Al termine di ogni incontro l’intervallo sarà di 10 minuti. Tutte e tre le gare saranno dirette da una terna arbitrale.
I PUNTI DELLA CLASSIFICA SONO COSÌ ASSEGNATI:
vittoria nel tempo regolamentare = 3 punti
vittoria ai rigori = 2 punti
sconfitta ai rigori = 1 punto
sconfitta nel tempo regolamentare = 0 punti
Se al termine dell’intero incontro (tre tempi) le squadre ottengono il medesimo punteggio, prevale la vincitrice dello scontro diretto. Se invece le tre partecipanti riportano lo stesso numero di punti vengono considerate la differenza reti e il maggior numero dei gol segnati (tenendo conto esclusivamente dei gol realizzati e subiti nei tempi regolamentari). In caso di ulteriore parità, viene considerata vincente la squadra che ha impiegato i giocatori con l’età media più bassa.

Ultima modifica il Venerdì, 12 Maggio 2017 21:24