almancacco 2020 quadrato

Eccellenza - Terranuova Traiana: tutto pronto per la "prima", arriva la Colligiana!

Tutto pronto in casa Terranuova Traiana per la prima del nuovo campionato regionale di Eccellenza Toscana che, divenuto nel frattempo di preminente interesse nazionale dopo la richiesta della LND e l’avvallo di Figc e Coni, scatterà domenica pomeriggio. Saranno 9 le squadre che ripartiranno nel gruppo B, per un girone all’italiana con gare di sola andata: 4 in casa, altrettante in trasferta ed un turno di riposo. Si giocherà tutte le domeniche (orario fissato per le 15, salvo diverso accordo tra le parti), fino al 6 giugno compreso, oltre un turno infrasettimanale in programma mercoledì 2 giugno in occasione della Festa della Repubblica. Poi le prime 4 classificate accederanno ai playoff. Il 13 giugno semifinali in casa della meglio piazzata: prima contro quarta e seconda contro terza, le vincenti si affronteranno 7 giorni più tardi in campo neutro per contendersi un posto in serie D. Nelle gare di play-off in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, verranno disputati i tempi supplementari. Persistendo la parità non verranno tirati i calci di rigore, ma si qualificherà la meglio classificata al termine della stagione regolare. In caso di parità di punteggio al termine della stagione per stabilire l’ordine della classifica finale, si terrà conto del risultato dello scontro diretto, o, nel caso di arrivo a pari merito di 3 o più squadre, della cosiddetta classifica avulsa fra le squadre interessate, e nell’ordine: punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre; differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri; maggior numero di gol fatti nelle stesse gare. Persistendo la parità la prima discriminante sarà la differenza tra reti segnate e subite nell’intero campionato; il maggior numero di reti segnate totali; il sorteggio.
Per ciò che concerne la cosiddetta forbice:

  • se il distacco tra la 1a e la 4a classificata è pari o superiore a 6 punti, l’incontro di play-off non verrà disputato e la prima accederà direttamente alla finale play-off; 
  • se il distacco tra la 2a e la 3a classificata, è pari o superiore a 6 punti l’incontro di play-off non verrà disputato e la 2a classificata passerà al turno successivo;
  • se il distacco tra le due squadre 1a e 2a classificata, è pari o superiore a 6 punti, gli incontri di playoff non verranno disputati e la 1a classificata risulterà vincente del Girone B del Campionato Regionale di Eccellenza Toscana e acquisirà il diritto sportivo all’iscrizione al Campionato Nazionale Dilettanti di Serie D per la stagione Sportiva 2021/2022. 

Il team di mister Marco Becattini debutterà domenica al Matteini (inzio ore 15, gare rigorosamente a porte chiuse causa Covid-19), dove riceverà la visita della Colligiana di Paolo Molfese. Sarà subito un test probante per i biancorossi valdarnesi contro un avversario costruito per andare in serie D. Arbitrerà l’incontro Alice Gagliardi di San Benedetto del Tronto, che si avvarrà della collaborazione degli assistenti di linea Simone Pellegrini e Federico Guddemi di Prato. Per Gagliardi, arbitro dall’età di 17 anni, esordi in Eccellenza Marche nell’ottobre 2016, alla Cai/Scambi dal 2019-2020, vice-presidente della sezione Aia di San Benedetto, sarà la quarta gara stagionale extra-regione, la prima in Toscana, nel massimo campionato dilettantistico regionale.
L’ultimo precedente risale allo scorso torneo, quando si giocò solo la gara di andata: il ritorno in programma l’8 marzo 2020 non fu mai disputato causa pandemia. Al Gino Manni la 25a giornata del 17 novembre 2019 segnò, dopo la prima vittoria stagionale di fronte al pubblico amico ottenuta la domenica precedente contro la Rignanese, la quarta sconfitta in campionato per il Terranuova Traiana, la seconda in trasferta. Non fu sufficiente il primo gol stagionale in campionato di Lorenzo Neri che, dopo lo svantaggio iniziale subito dopo 4 giri di orologio ad opera di Carlotti, permetteva alla truppa di Becattini di riequilibrare il match all’8’ di gioco. Contesa che rimase in stallo però solo per poco più di 60 secondi. I senesi tornarono nuovamente avanti con Biagi, chiudendo poi di fatto il match al 21’ su calcio di rigore trasformato da Aperuta. Nella ripresa al 10’ veniva poi espulso mister Becattini dall’arbitro Luca Rosini di Livorno e al 38’ Fenderico parava un rigore a Sacconi che dava il là al 3-1 dei ragazzi guidati da Marco Ghizzani.
Oltre alla gara di andata della scorsa stagione, Colligiana e l’allora Terranuovese si affrontarono negli Anni Settanta per 5 stagioni consecutive a livello di Promozione. La prima nel girone unico del 1973-74: doppia vittoria senese per 1-0, con la gara di ritorno a Terranuova fortemente contestata dal pubblico di casa. La stagione successiva finì con una vittoria interna a testa per 1-0. Il ’75-’76 terminò con un 1-1 in Valdarno e vittoria dei colligiani 2-0. Il torneo seguente fu il punto più alto della storia della Terranuovese che si laureò campione d’inverno, chiudendo poi al terzo posto a 4 lunghezze dal Castellina in Chianti promossa in Quarta Serie.
Il doppio confronto in biancorosso finì con altrettante vittorie terranuovesi: 1-0 in trasferta e 2-0 in casa. La stagione 1977-1978 vide l’ultimo precedente tra le due compagini, che si sarebbero poi ritrovate dopo 42 anni. A Colle finì 1-1, a Terranuova si imposero i padroni di casa 2-1 con un gol per tempo di Magi e Latini su rigore. La Terranuovese retrocesse in Prima dopo aver perso 1-0 il 12 giugno 1978 ad Agliana lo spareggio contro il Querceta.
In totale, prima della gara dello scorso novembre, fanno 4 vittorie a testa (per entrambe 3 in casa ed una fuori) e 2 pareggi: uno a Colle e una Terranuova. A dimostrazione dell’equilibrio perfetto gli 8 gol per parte realizzati.
Sarà una gara difficile per i valdarnesi contro una compagine dal nobile blasone. Basti pensare alle 28 stagioni in serie D e alle 4 in serie C, alle quali vanno aggiunte le vittorie dei campionati Interregionale nella stagione 1990-91, Promozione 1985-1986 e 1987-1988 ed Eccellenza 2006-2007 e 2012-2013, oltre ai secondi posti del campionato di Serie D 2007-2008 e del Campionato Nazionale Dilettanti 1993-1994 e la finale di Coppa Italia di Serie D del 2007-2008. E non per ultimo la partecipazione ai campionati di Lega Pro Seconda Divisione 2008-2009 e 2009-2010. E non per ultimo la partecipazione ai campionati di Lega Pro Seconda Divisione 2008-2009 e 2009-2010.
Domenica sarà sicuramente un’altra storia. Non fosse altro per le difficoltà contingenti dovute all’organizzazione della ripartenza, alla preparazione dopo 4 mesi di stop forzato e ai soli 2 mesi scarsi di campionato previsti, salvo imprevisti.
Il solo fatto di esserci sarà comunque una vittoria. Determinati a dare il massimo. Comunque vada.

FONTE: terranuovatraiana.it