almancacco 2020 quadrato

Serie D - Sangiovannese: Calori resta al suo posto. Arriverà un centrocampista

Alla fine la montagna ha partorito il classico topolino. Simone Calori (dopo la quinta sconfitta consecutiva) resta l’allenatore della Sangiovannese, la riunione fiume svoltasi nel dopo gara della partita ha prodotto la conferma del mister anche se i vertici societari, come tengono a precisare, affermano che non è stato messo in discussione. E certo che si interverrà sul mercato, l’idea è quella di prendere un centrocampista esperto anche per rimpiazzare la partenza di Rontini. Qualche nome già nel taccuino di Del Grosso. Ecco il pensiero di Marco Merli, punto di riferimento della società azzurra. “Non abbiamo messo in discussione il nostro mister, ci siamo riuniti per vedere il da farsi a fronte di un momento e di una classifica che inizia a preoccupare. Cinque sconfitte consecutive non sono uno scherzo, ecco perché abbiamo dato mandato a Del Grosso di cercare un centrocampista che a nostro avviso manca per far cambiare passo alla squadra”.
Lo prenderete in quota o siete indirizzati verso un profilo più esperto?
“Andremo su un giocatore esperto, dopo la riunione di ieri sera abbiamo deciso di prendere questa strada anche perché la partenza di Rontini ci ha creato un vuoto sotto questo punto di vista e va colmato”.
Avete già un nome o setaccerete il mercato alla ricerca del giocatore giusto?
“Un nome ce l’abbiamo, ma non ci convince troppo. Abbiamo dato mandato ai nostri direttori di intervenire prima possibile per vedere di poterlo avere a disposizione fin dalla prossima trasferta di Agliana”.
A metà Gennaio però non è certo semplice…
“Anche questo è vero ma personalmente di pari passi al consiglio che in questa occasione rappresento abbiamo voluto optare per questa scelta costi quel che costi perché non vogliamo e non possiamo ritrovarci in una situazione simile all’anno scorso. Prenderemo uno svincolato dai dilettanti o un giocatore che ha rescisso tra i professionisti a patto ovviamente che sia pronto. Prendere un elemento indietro nella condizione o con qualche problema legato alla tenuta fisica non ha senso”.
E’ vero che avete pensato anche ad un attaccante?
“Sì, un pensiero l’avevamo fatto (si parla di Jukic n.d.r.) ma analizzando il tutto abbiamo convenuto che questa squadra manca di un qualcosa di importante a centrocampo e andremo verso questa direzione. In fin dei conti poi abbiamo due attaccanti a 10 e 8 gol ciascuno, non è certo qui il nostro problema mi pare. Loro stanno facendo forse anche oltre le previsioni”
Serve quindi un giocatore di personalità a quanto apprendiamo dalle sue parole…
“E’ questo quello che vogliamo mettere a disposizione del mister, tutti abbiamo convenuto di fare uno sforzo per cercare di uscire da questo momento buio e fare 18-20 punti che mancano alla permanenza in categoria. Non vogliamo, non possiamo certo permettersi di perdere la Serie D ed ecco quindi la scelta di fare un ulteriore sforzo”.

FONTE: forzasangio.it

Ultima modifica il Martedì, 14 Gennaio 2020 13:27