Almanacco del Calcio Toscano 2019

Promozione - Sisti (Cascina): "La Coppa? Una gioia che attendevamo da un anno"

Valerio Sisti esulta con la Coppa (Foto Badalucco) Valerio Sisti esulta con la Coppa (Foto Badalucco)

Una vittoria in rimonta, emozionante che regala una grande speranza per la prossima stagione. Il Cascina, vista anche la pausa di campionato dovuta al Torneo delle Regioni, si sta godendo la vittoria della Coppa Italia di Promozione arrivata giovedì dopo una gara piena di colpi di scena e tutta in salita per i nerazzurri. Ma sa anche che la strada verso l'Eccellenza è molto lunga e complicata. A commentare lo splendido successo è il direttore generale Valerio Sisti, a Cascina da quasi due anni dopo la lunga e fruttuosa esperienza di Uliveto Terme nell'Urbino Taccola.

"Innanzitutto devo dire che sono orgoglioso - dice il competente e appassionato dirigente pisano - di aver riportato il Cascina a una vittoria così importante: un trofeo è sempre un trofeo e questa Coppa Italia vale molto. E soprattutto ripaga me e il mio gruppo di lavoro dopo un anno complicato, quello scorso, nel quale ci aspettavamo molto e invece è andato quasi tutto male. Ma nell'estate scorsa ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo costruito una buona squadra: siamo stati anche primi, poi però dopo una bella rimonta siamo calati. Ma lo staff composto dal d.s. Scaramuzzino e dal tecnico Polzella ha lavorato molto bene e i risultati si vedono. Sappiamo bene che aver vinto la Coppa non ci apre ancora nessuna porta: parlando con il mister dopo la vittoria di giovedì ci siamo detto che sarà fondamentale almeno superare il primo turno del quadrangolare per sperare nell'Eccellenza".
Il Cascina sfiderà la vincente dei play-off del Girone C: una sfida che quindi riproporrà ciò che si è visto in campionato.
"Sì, non ci saranno sorprese. Intanto facciamo il tifo per le toscane di D sperando che non ci siano quattro retrocessioni (ma sarà dura, n.d.r.)... poi programmeremo bene le sedute di allenamento per essere pronti a fine maggio, visto che il quadrangolare non comincerà prima del 26 maggio, se tutto va bene. Per noi ci sarà una lunga pausa e non sarà facile da gestire, ma abbiamo il tempo per organizzarci".

Ultima modifica il Sabato, 13 Aprile 2019 20:54